Ricevi la nostra Newsletter

L'unico modo per non perderti nulla sulle novità gastronomiche suggerite da Cibotoday. Ogni mattina nella tua e-mail.

rotate-mobile
Sabato, 20 Aprile 2024
Turismo

In Norvegia ha aperto un ristorante spettacolare che galleggia dentro a un fiordo

Nel mezzo di un fiordo norvegese è da poco spuntata una struttura che ricorda l’occhio di un salmone. Ci si arriva solo in barca e la cucina è affidata a una giovane e competente chef

Con Under, il ristorante sottomarino più grande del mondo, pensavamo di aver visto tutto, o quasi. Ma dalla Norvegia arrivano altre sorprese che mischiano natura, architettura e ristorazione. A giugno 2023 ha infatti aperto Iris, uno spettacolare ristorante galleggiante. Trova spazio all’interno di una costruzione architettonica, centro di ricerca e installazione di cui si era già parlato proprio per la sua unicità: “Salmon Eye”, l’occhio del salmone, una struttura galleggiante di 650 metri quadrati, alta 15 metri e rivestita completamente da 9500 scaglie di acciaio inox che ricordano la pelle del salmone, apparsa all’interno dell’Hardangerfjord, in Norvegia, vicino a Bergen e all’incirca alla stessa altezza di Oslo, ma a occidente della capitale del paese. Il committente dietro l’audace opera è Sondra Eide, CEO di Eide Fjodbruk, azienda norvegese che commercia salmoni. Eide ha affidato lo sviluppo del progetto a Kvorning Design con l’intento di costruire un luogo di riflessione sulla pesca sostenibile, sul rapporto con il mare e con la sua fauna.

La chef Anika Madsen e il menu di Iris

Ma questo succedeva ormai nel 2022. Di lì a poco si sarebbe aperto un nuovo progetto, tale da rendere ancora più interessante il valore dell’intera struttura, ovvero la creazione di un ristorante all’interno dell’occhio, a cui è stato dato il nome di Iris. Accessibile solo tramite barca, Iris ha aperto ufficialmente il 21 giugno 2023. La cucina è diretta alla chef danese Anika Madsen, esperta di gastronomia sostenibile e alla guida già di diversi progetti a Copenaghen. In questa nuova “dining experience”, come la chiamano i suoi creatori, il ristorante serve un solo menu degustazione concentrato sul mare, al prezzo di 3200 corone norvegesi (poco meno di 290€) a cui si potranno aggiungere a scelta l’abbinamento vini (224€) oppure quello con bevande analcoliche (134€). A causa della logistica dell’attività e della sua peculiare struttura, non sono disponibili menu per vegani, vegetariani e persone con intolleranze al pesce.

La “dining experience” dalla barca elettrica al tavolo del ristorante

"Mi piace seguire la dinamica delle stagioni nordiche. Qui, sulla costa norvegese, sono più che mai nelle mani degli elementi e posso accedere a un intero universo sotto la superficie” ha raccontato la chef prima di lanciarsi nella nuova avventura. Una cena che sarà una vera e propria esperienza a 360°, che comincia con un viaggio in barca elettrica dalla vicina cittadina di Rosendal per raggiungere il tavolo. Gli ospiti potranno fare prima una sosta e uno spuntino di benvenuto presso la casa galleggiante della chef Madsen sull'isola di Snilstveitøy, per poi arrivare al molo del Salmon Eye e infine alla sala da pranzo del ristorante, con la sua vista su acqua e fiordo. Durante le serate di bel tempo, una delle pietanze viene grigliata sul tetto della struttura e gustata all’aperto. L’esperienza in tutto dura circa 6 ore e comprende un passaggio in barca di ritorno. In caso di maltempo estremo, le cene degli ospiti possono essere cancellate. E anche questa potrebbe essere un’esperienza nell’esperienza.

CiboToday è anche su Whatsapp, è sufficiente cliccare qui per iscriversi al canale ed essere sempre aggiornati

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CiboToday è in caricamento