rotate-mobile
Giovedì, 20 Giugno 2024
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Che cos’è e come si prepara la babka, dolce polacco sempre più popolare

Una specie di ‘dolce della nonna’ tutto intrecci e striature, è diventato famosissimo negli USA in una versione arricchita di burro, spezie e confetture. La sua storia, e la ricetta di Fulvio Marino

Del (o della) babka, fino a poco tempo fa, dalle nostre parti non parlava quasi nessuno. Poi, a un certo punto, tutti quanti. O meglio, tutti coloro che seguono i martellanti trend di pasticceria online, che passano velocemente dalle piattaforme digitali ai banconi delle bakeries, anche nostrane. Quella del dolce a spirale — come lo definisce in questo video di Italia Food Network il panificatore Fulvio Marino — è però una storia interessante; un po’ ‘da Cenerentola’. Il racconto e la ricetta.

Fulvio Marino e la babka

La ricetta della babka al cioccolato di Fulvio Marino

Parte tutto da una preparazione domestica e umile, tipica del repertorio della comunità ebraica in Polonia. L’equivalente della nostra torta della nonna (babka, infatti, significa proprio ‘nonna’), nato per riutilizzare la pasta d’avanzo della challa, un dolce addirittura senza burro. “Ma le ricette si muovono insieme alle persone”, spiega Marino, “e le tradizioni si modificano”: così la babka, seguendo gli emigrati polacchi negli Stati Uniti, si è arricchita di burro, spezie, cioccolato o confetture, nella versione sontuosa che conosciamo oggi.

Fulvio Marino intreccia la sua babka

Le indicazioni per provare a farla casa sono semplici: farina, latte con lievito di birra, zucchero e sale si impastano a mano. Si aggiungono poi semi di vaniglia, spezie in polvere — magari zenzero e noce moscata — e poi burro morbido a pezzetti. L’impasto attraversa una prima lievitazione, prima della stesura in un rettangolo a mattarello.

La babka di Fulvio Marino appena sfornata

Qui arriva il momento divertente: bisogna spennellare tutto con crema e gocce di cioccolato, poi arrotolare formando un filone. Nel filmato, Marino mostra come incidere l’impasto e intrecciarlo, prima di accomodarlo in uno stampo per far sì che si creino le tipiche ‘curve’. Una volta sfornato, questo è il consiglio per rendere la babka super ‘instagrammabile’: spennellarla di sciroppo di zucchero, e renderla ben lucida.

Video popolari

CiboToday è in caricamento