rotate-mobile
Lunedì, 4 Marzo 2024
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’omelette più antica del mondo si mangia in Francia. Spiegata in questo video

Si tratta dell’omelette a la baveuse del ristorante La Mère Poulard di Mont Saint-Michel, in Normandia. Una ricetta antichissima, datata 1888, e ancora oggi cucinata secondo la tradizione

Si chiama La Mère Poulard il ristorante di Mont Saint-Michel, nella bassa Normandia, che può vantare la ricetta della più antica omelette al mondo. La famosa omelette a la baveuse, filante, cremosa, che qui si cucina dal 1888 anno in cui Anne Boutiaut Poulard si trasferì nella cittadina francese insieme al marito dando il via a questo locale ancora oggi tra i più frequentati. La Mère Poulard è un’attrazione da non farsi sfuggire se ci si trova qui a Mont Saint-Michel, località di straordinaria bellezza nonché dichiarata Patrimonio dell’Umanità UNESCO dal 1979. Personaggi come la Regina Elisabetta II e Ronald Regan sono stati ospiti nell’antica brasserie per provare la celebre omelette cotta al fuoco, cucinata seguendo la ricetta del secolo scorso. In questo video la sua preparazione tradizionale all’interno del locale creato da Anna Poulard.

La Mere Poluard

La Mère Poulard: storia e origini del locale e la sua omelette

Mont Saint-Michel è la seconda destinazione più frequentata di tutta Francia, seconda solo a Parigi, ed è curioso come questo primato sia stato anche veicolato dalla storia di una semplice ricetta. Infatti La Mère Poulard è una delle tappe immancabili quando si visita la città della Normandia e questo è dovuto anche alla longeva tradizione della sua omelette à la baveuse. Il ristorante venne aperto alla fine del XIX secolo dai coniugi Annette e Victor Poular: una locanda che accoglieva e preparava pasti per i pellegrini e i visitatori del suo tempo. L’omelette custodisce una storia che si lega con la particolare conformazione dell’isola di Mont Saint-Michel, soggetta come è ben noto alle numerose maree. Annette Poulard, non potendo ai tempi prevedere l’arrivo delle mareggiate che avrebbero fatto fuggire i clienti, pensò di servire come piatto forte una ricetta facile e veloce. L’omelette con gli albumi montati a neve separatamente e poi aggiunti ai tuorli sbattuti, e cucinata a fuoco vivo. Un fuoco che ancora oggi è acceso e che richiama milioni di turisti ogni anno.

Si parla di

Video popolari

L’omelette più antica del mondo si mangia in Francia. Spiegata in questo video

CiboToday è in caricamento