rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In cerca di dolci di Quaresima? ll Pan di Ramerino toscano in questa videoricetta

Un dolce antico, in realtà molto poco dolce, fatto con gli avanzi d’impasto del pane ‘sciocco’ e ingredienti reperibili ovunque in campagna: olio d’oliva, uvetta e tanto rosmarino

Ci sono alcuni dolci che oggi si trovano nei forni tutto l’anno, ma la cui produzione, in realtà, era legata un tempo a momenti particolari. Uno di questi è il Pan di Ramerino, un antichissimo pane dolce toscano che prende il nome dall’erba officinale che si trova fuori l’uscio delle cascine di campagna: il rosmarino. Si preparava durante la Quaresima arricchendo la pasta di pane avanzata (‘sciocca’, naturalmente) con gli ingredienti che ogni massaia aveva a portata di mano: olio d’oliva, uvetta secca e, appunto, rosmarino. Il Giovedì Santo si portava a benedire e poi si consumava nei giorni di Pasqua. Nel video ci sono le indicazioni, semplicissime, per farlo a casa.

Pan di ramerino appena sfornato

La ricetta del Pan di Ramerino toscano

Lo spiega la blogger pistoiese Cucino Dunque Sono sul suo canale YouTube: per il Pan di Ramerino si parte dal cosiddetto ‘lievitino’, un preimpasto di lievito, zucchero e farina che serve per far crescere bene il dolce. A parte si mette l’uvetta in ammollo con Vin Santo e acqua e si prepara il rosmarino, tritandolo finemente e unendolo all’olio ben caldo.

Rosmarino nell'olio per il Pan di ramerino

Al lievitino fermentato si aggiunge poi altra farina setacciata, zucchero, acqua e sale. Poi l’olio al rosmarino, che si può filtrare per eliminare il trito o lasciare così com’è. Quando l’impasto è ben amalgamato è il momento dell’uvetta, strizzata, prima di lasciare lievitare il tutto fino al raddoppio.

Taglio dell'impasto del Pan di ramerino

Una volta formati panetti rotondi — come mostra bene il filmato — si devono attendere altre due lievitazioni, prima di incidere ‘a griglia’ i panetti e farli cuocere fino a doratura. Qualche idea per il servizio? Il Pan di Ramerino è un pane dolce, sì, ma non troppo, dunque è perfetto sia con i salumi che con marmellate e confetture.

Video popolari

In cerca di dolci di Quaresima? ll Pan di Ramerino toscano in questa videoricetta

CiboToday è in caricamento