Venerdì, 19 Luglio 2024
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un video per imparare cosa sono gli scones britannici e come si preparano

Non esattamente biscotti e nemmeno ‘semplici’ panini dolci, gli scones hanno radici scozzesi, pur prendendo il nome da una focaccia olandese. La loro storia, oltre ai consigli per prepararli in un minuto in vista del tè delle cinque

È vero: la pasticceria italiana è piena di specialità adatte a ogni occasione. Ci sono però alcuni paesi che hanno altrettanto da dire, con preparazioni tipiche oggi sempre più in voga anche da noi. Per la merenda del pomeriggio o l’ora del tè, ad esempio, la Gran Bretagna è ferratissima, con una varietà di torte e dolcetti che a volte capita di trovare pure in caffetterie e pasticcerie nostrane. Tra i più interessanti, e forse meno noti, ci sono gli scones: non proprio biscotti e nemmeno ‘semplici’ panini dolci, sono una ricetta antica che si può fare molto facilmente anche a casa. Ecco come.

L'impasto degli scones

Né biscotti, né ‘semplici’ panini: cosa sono gli scones, antica ricetta britannica

Dopo non pochi dibattiti, anche in UK ci si è messi d’accordo: gli scones hanno origini scozzesi. Hanno qualcosa in comune infatti con gli scotch pancakes o i drop scones, pur risalendo, nel loro nome, all’olandese schoonbrod (più o meno ‘bella focaccia’). Inizialmente infatti prevedevano farina di avena e il termine si riferiva piuttosto a una focaccia piatta e larga, poi servita a spicchi. La loro associazione con l’high tea pare legata alla duchessa Anna Stanhope, che nell’Ottocento prese a servirli ai suoi ospiti.

Farcitura degli scones

Fu poi la Regina Vittoria a rendere l’abbinamento un classico, preparato in seguito anche dai cuochi di casa grazie alla disponibilità del lievito istantaneo. Non proprio biscotti, e nemmeno semplici panini dolci, la chiave sta proprio nella quantità di lievito, che li fa crescere in forno a partire da un impasto in realtà molto semplice. La farcitura è solitamente dolce, ma ne esistono anche versioni gastronomiche a base salata.

La ricetta degli scones in un minuto

Difficile trovare una ricetta più pratica di quella di GialloZafferano, che sul suo canale YouTube da 2,7 milioni di scritti la riassume in poco più di un minuto. Si parte mescolando farina, lievito in polvere, sale e burro morbido, impastando a mano per ottenere un composto a briciole. Poi si procede con zucchero e latte, riversando poi il tutto su una spianatoia e stendendo a uno spessore di 2 cm.

Scones inglesi-2

Si ricavano dei cerchietti da 5 cm di diametro, si dispongono in teglia e si infornano, senza dimenticare di spennellare con un mix di latte e tuorlo d’uovo: un passaggio importante per avere la tipica crosticina. Una volta cotti, gli scones si tagliano a metà e farciscono con ciò che si preferisce. L’abbinamento tipico? Da una parte, una crema di panna montata e mascarpone; dall’altra, una generosa dose di confettura alla fragola.

Video popolari

CiboToday è in caricamento