rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Iginio Massari spiega come fare una tarte Tatin perfetta in questa videoricetta

Insieme alla figlia Debora, il Maestro pasticciere condivide la sua versione del dolce francese. Dalle pieghe per la pasta sfoglia al modo per caramellare le mele, per una torta storica nata per errore

La tarte Tatin è un dolce semplice ma geniale”, puntualizza Iginio Massari, “e le cose semplici non ti permettono errori!”. Non senza una punta di ansia da prestazione, si apre così il suo racconto della mitica ricetta francese, che in questo video di AcadèmiaTv spiega passo passo, affiancato dalla figlia Debora. Un dolce storico, dai gusti confortanti di mele e caramello sostenuti dalla croccantezza della pasta sfoglia, nato — si racconta — da un “provvidenziale” errore. Sembra infatti che le sorelle Stephanie e Caroline Tatin, accortesi di aver dimenticato la base di impasto nella loro torta di mele, risolsero aggiungendola in cima e rovesciando il tutto a fine cottura. Era la Francia di fine Ottocento, e la loro svista fece nascere una torta che si prepara ancora allo stesso modo.

Iginio Massati e la tarte Tatin

La ricetta della tarte Tatin di Iginio Massari 

Il “maestro dei maestri” parte con la spiegazione — finalmente chiara — di come procedere per la pasta sfoglia perfetta. Insieme a Debora mostra come comporre panetto e pastello, i due impasti che vanno sovrapposti per creare gli strati, e poi illustra come realizzare le “pieghe”, il gesto fondamentale per una sfoglia precisa e croccante.

La sfoglia per la tarte Tatin di Massari

Le mele, invece, vanno affettate finemente e poi disposte in ordine in una tortiera, imburrata abbondantemente e cosparsa di zucchero fino ai bordi. Mentre le mele cuociono in forno, la sfoglia va forata e coppata a misura. A tre quarti di cottura, la sfoglia si poggia sulla torta e si inforna per altri 20 minuti. Poi il momento cruciale: la tarte Tatin va sformata, rovesciata su un piatto e infine caramellata.

La caramellizazione della tarte Tatin di Massari

Per questo passaggio bisogna spolverizzare uniformemente le mele con zucchero grezzo di canna e fiammeggiare con un cannello, in modo da creare la crosticina uniforme che rende un po’ più moderno il dolce. Ancora più contemporanea è l’interpretazione di Debora Massari, che al termine del video racconta come trasformarlo in una raffinata monoporzione a base di sfoglia, semisfere di mele e panna semimontata. Decidete voi qual è la vostra versione preferita e — se ve la sentite — provate a prepararla a casa.

Video popolari

Iginio Massari spiega come fare una tarte Tatin perfetta in questa videoricetta

CiboToday è in caricamento