rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Solo due ingredienti ma tantissime insidie. Iginio Massari spiega nel video come non sbagliare le meringhe

Il maestro Iginio Massari ci spiega come realizzare le meringhe senza sbagliare nessun passaggio. Da utilizzare su torte, crostate, ma anche sbriciolate dentro il caffè o la cioccolata

Tra le preparazioni più difficili in pasticceria c’è la meringa, nonostante i semplici ingredienti. Croce e delizia di ogni aspirante pasticcere, la meringa è sicuramente un dolce che merita tempo e attenzione. Piccole, leggere e croccanti, composte principalmente da albumi d'uovo montati a neve e zucchero, le meringhe possono essere preparate in varie forme e dimensioni. Oltre che per farcire torte e crostate, le meringhe sono perfette per accompagnare tisane, tè, e per essere sbriciolate all’interno di caffè o cioccolate calde. In questo video il maestro Iginio Massari ci mostra come realizzare una perfetta meringa, senza saltare alcun passaggio fondamentale.

Le meringhe di Iginio Massari: la ricetta passo dopo passo

Le origini esatte delle meringhe non sono del tutto chiare, ma si pensa che abbiano avuto origine nei territori tra Francia e Svizzera intorno al XVIII secolo. Il nome "meringa" infatti potrebbe derivare proprio dalla città svizzere di Meiringen, dove con molta probabilità questo dolce è stato realizzato per la prima volta. Le meringhe sono diffuse in tutta Europa e con il tempo sono diventate un elemento comune della pasticceria in molte culture. Esistono due tipi di meringhe, nonostante sia una ricetta che preveda solo due ingredienti: quelle alla francese e all’italiana. Le due preparazioni differiscono solo per il procedimento: mentre nella francese gli ingredienti si uniscono tutti insieme, in quella italiana si lascia cuocere prima lo zucchero nell’acqua e poi si incorpora agli albumi montati a neve. Nel video lo chef Massari spiega ogni passaggio, andando a gestire con cura ogni fase di questa ricetta che sebbene possieda solo due ingredienti nasconde molte insidie. E come dice lui: “La meringa è pronta solo se dopo la cottura in forno si sbriciola semplicemente tra le mani”.

Video popolari

Solo due ingredienti ma tantissime insidie. Iginio Massari spiega nel video come non sbagliare le meringhe

CiboToday è in caricamento