Domenica, 14 Luglio 2024
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La video ricetta del tramezzino veneziano

Se si passa per Venezia impossibile non provare i mitici tramezzini: al tonno, uova, salumi o formaggi, questa semplice quanto geniale invenzione viene rivendicata un po’ ovunque. Qui la ricetta per fare i veri tramezzini veneziani

Tra i simboli della laguna veneta non c’è solo Piazza San Marco e le sue gondole. Su tutti infatti svetta il mitico tramezzino veneziano, una ricetta tanto semplice quanto incredibile per gusto, forma che rasenta la perfezione e ovviamente storia. Una paternità rivendicata dalla Serenissima ma anche da Torino, che ribadisce con forza che il vero tramezzino italiano è nato dietro il bancone del suo Caffè Mulassano, in Piazza Castello. Una diatriba gastronomica a colpi di pane morbido e un ripieno multistrato che a Venezia diventa una vera e propria caccia al tesoro. Dove?  Tra i classici bacari, i bar della città che si riempiono all’ora dell’aperitivo per buttar giù questo iconico sandwich con spritz e ombrine di vino bianco. Una ricetta semplice ma che deve seguire alcuni passaggi fondamentali se si vuole replicare il vero tramezzino di Venezia: gonfio nel centro e strabordante di tonno, prosciutto, uova e ogni ingrediente. In questo video di RaiPlay Fulvio Marino, mugnaio famoso in tutta Italia, ci spiega come fare.

I tipici tramezzini veneziani

La nascita del tramezzino: tra Inghilterra, Torino e Venezia

Tutti rivendicano questa geniale quanto semplice invenzione. Ma chi ha ragione? Una domanda che suona come biblica, la cui risposta si perde tra documenti storici e leggende di vario genere che non fanno altro che ampliare il mito del tramezzino. O meglio dire sandwich, visto che fu il nome dato al primo panino di questo genere in Inghilterra a opera di John Montagu IV, conte di Sandwich che è il nome di una cittadina britannica, dove venne creato l’omonimo piatto. Il conte, tornato da una battuta di caccia e stanco chiese alla propria servitù di preparare qualcosa di leggero e veloce. Da qui l’invenzione di due morbide fette di pane riempite di salumi, verdure o formaggi. In Italia a Torino il Caffè Mulassano se ne è presa la paternità nel 1926 anche se il nome tramezzino venne inventano dal poeta Gabriele D’Annunzio perché più italico rispetto all’inglese sandwich. E Venezia? La città lagunare ne rivendica la creazione anche se in realtà appare nei suoi bar solo intorno agli anni ’50. Una disputa goliardica che forse non avrà mai fine.

Si parla di

Video popolari

CiboToday è in caricamento