Ricevi la nostra Newsletter

L'unico modo per non perderti nulla sulle novità gastronomiche suggerite da Cibotoday. Ogni mattina nella tua e-mail.

rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Personaggi

Come si preparano i cookies perfetti con la ricetta infallibile di una pasticciera romana

Chiara Caruso di Café Merenda, una delle migliori pasticcerie di Roma, ci racconta la sua storia e tutti i trucchi per fare dei biscotti perfetti. Non servono utensili professionali, ma solo un po’ di pazienza

Fare dei biscotti perfetti anche a casa, senza mettere in disordine la cucina o sporcare troppi utensili, ciotole e stampini? Secondo Chiara Caruso, proprietaria di Café Merenda a Roma, è un gioco da ragazzi. Vi raccontiamo la storia di una delle migliori pasticciere della città e i suoi consigli per impastare e sfornare cookies semplicissimi, per i quali non serve altro che un cucchiaino e un po’ di pazienza.

Chiara Caruso di Café Merenda

Chi è la pasticciera Chiara Caruso

Nata a Palermo e trasferitasi a Roma a 23 anni, prima di prendere la strada della pasticceria Chiara ha studiato restauro e lavorato in tanti cantieri in giro per la capitale e come docente. “Ho sempre avuto un’inclinazione verso la bellezza”, ci dice, “e anche quello che faccio oggi ha molto a che vedere con l’estetica. D’altronde, quasi nessuno mangia torte e biscotti per fame. Lo facciamo per concederci una coccola, per stare bene; proprio come succede davanti a una grande opera d’arte”. La passione per la buona cucina aveva già fatto capolino in un blog lanciato nel 2010, pensato per condividere le sue ricette con la sorella che in quel momento abitava all’estero. 

Flan parisien di Café Merenda

È nel 2012, però, che il suo percorso prende tutt’altra piega. Chiara attraversa un lutto doloroso, che riesce a superare rimettendosi in gioco in un altro mestiere. “I miei cognati in quel periodo gestivano la gelateria Vice, allora una delle migliori di Roma, e io mi sono occupata dell’apertura di un nuovo punto vendita. Lavorare su materie prime incredibili e assaporare nel gelato dei gusti sinceri e diretti mi ha aiutato a superare un brutto momento. Così ho capito che quella dei dolci era la mia dimensione”.

Il dehors di Café Merenda in zona Ostiense

La pasticceria Café Merenda a Roma

Un corso di pasticceria per acquisire tecnica e sicurezza, poi, nel 2016, l’apertura di un posto tutto suo. Parliamo della prima sede di Café Merenda in zona Marconi, un locale, come dice Chiara, “che era la mia utopia. Volevo che parlasse di me, dei ricordi di casa, e che i clienti potessero immergersi nel profumo dei dolci in forno. Esiste una sensazione più bella?”.

Il banco di Café Merenda

Dal 2023 la pasticceria ha cambiato sede e oggi si trova a Ostiense, a due passi dal Gazometro. “Ho voluto fare un piccolo upgrade nel design, lavorando con uno studio che gli ha dato un’aria un po’ più contemporanea”. Sempre accogliente ma ariosa, e con un tocco nordico, aggiungiamo noi. Anche la linea di pasticceria resta legata alle ricette semplici ma anche attenta allo stile internazionale. “I nostri dolci migliori sono quelli che cuociono in forno. Abbiamo tante crostate moderne, tartellette di frolla, biscotti e ciambelloni. E naturalmente i lievitati, di ispirazione francese o americana, ad esempio il New York Roll salato che facciamo da poco”. Perfetto anche a colazione, come abbiamo già raccontato. Da brava esteta quale è, Caruso è richiestissima per torte decorate e dolci delle grandi occasioni. Ma continua ad amare le ricette casalinghe, come quella dei semplicissimi cookies che ci ha spiegato passo passo.

La ricetta dei cookies di Chiara Caruso

I biscotti più buoni nascono facendo la spesa. È importante scegliere gli ingredienti migliori, soprattutto quando ne servono così pochi”. Basta quindi dell’ottimo burro, della farina possibilmente semintegrale, dello zucchero, uova biologiche, un pizzico di lievito, sale e bicarbonato. Per arricchirli si può usare la fantasia e optare per scaglie di cioccolato, frutta secca o mirtilli disidratati. Cos’altro? Soltanto un cucchiaino per gestire le dosi e un po’ di pazienza. Infatti, il segreto dei cookies di Chiara non è che una notte di riposo in frigorifero: “La chiave è formare l’impasto e lasciarlo riposare per una notte a bassa temperatura. In questo modo si la maglia glutinica si distenderà e i biscotti diventeranno super friabili”.

I cookies di Chiara Caruso

Per una trentina di biscotti:

350 g di farina debole o semintegrale (anche di avena, orzo, farro)

200 g di burro morbido

110 g di uova (circa 2 uova)

200 g di zucchero di canna grezzo 

100 g di zucchero bianco semolato

2 g (1/2 cucchiaino) di bicarbonato di sodio

2 g (1/2 cucchiaino) di lievito istantaneo

5 g di sale in fiocchi 

Cioccolato in scaglie, frutta secca o mirtilli disidratati q.b., per guarnire

Procedimento:

Mescolate il burro morbido e lo zucchero finché non si saranno ben amalgamati. Incorporate farina, bicarbonato, lievito e sale, poi aggiungete le uova. Infine aggiungete il cioccolato e la frutta secca e mescolateli per bene. Formate un salsicciotto di impasto, avvolgetelo nella pellicola e riponete in frigorifero per una notte. Estraetelo, lasciatelo riposare a temperatura ambiente per 5 minuti, poi tagliatelo a fette di 1 cm (o di 0,5 cm, per cookies più croccanti). Foderate una teglia da forno e disponetevi sopra i biscotti, distanziandoli di qualche cm per evitare che si attacchino tra loro. Fate cuocere in forno preriscaldato per 30 minuti a 160°. Lasciate raffreddare e assaggiate.

Café Merenda

CiboToday è anche su Whatsapp, è sufficiente cliccare qui per iscriversi al canale ed essere sempre aggiornati

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CiboToday è in caricamento