rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Videoricetta in 2 minuti dei Dorayaki, i dolcetti giapponesi dei cartoni

Somigliano ai pancakes, ma in realtà sono ben diversi. Se guardando i cartoni giapponesi vi è venuta voglia di assaggiarli, ecco le indicazioni per prepararli in maniera super semplice, in pochi minuti e con zero attrezzatura

Qualcuno tra i lettori appassionato di anime e manga saprà bene che i Dorayaki non sono affatto dei ‘semplici’ pancake. Vi sarà forse capitato di vederli tra le zampe di Doraemon, il gatto blu dei fumetti che ne va ghiotto, oppure in qualche gastronomia orientale, di quelle che ogni tanto aprono anche da noi. Se le versioni confezionate non vi hanno del tutto convinto, in questo video c’è la ricetta per farli anche a casa. Semplice e con un beneficio non da poco: dura meno di due minuti

Doraemon mangia i Dorayaki

La ricetta per fare a casa i Dorayaki giapponesi

Da dora, termine giapponese per lo strumento ‘gong’, queste frittelle ne ricordano la forma perfettamente circolare e il colore dorato. In origine i dorayaki erano più semplici e con un solo strato, mentre la versione moderna — farcita di anko, una confettura di fagioli rossi azuki (non storcete il naso: è buona!) — è stata inventata nel 1914 dal maestro pasticciere Ueno Usagiya.

Farcitura Dorayaki

Il suo negozio di Tokyo si trova ancora lì dov’era ai tempi, e c’è chi giura che la sua ricetta sia la migliore al mondo. Per provare a replicarla c’è il filmato super conciso di GialloZafferano, che spiega come farli sporcando solo una ciotola. Si mischia semplicemente farina, zucchero a velo, lievito istantaneo e poi aggiunge acqua, uova e miele. È importante mischiare bene eliminando i grumi e poi preparare una crepiera, molto piatta, leggermente unta.

Dorayaki giapponesi

Quando la mestolata di composto farà le prime bollicine è il momento di girare e completare la cottura. Se non siete abbastanza coraggiosi per il ripieno di fagioli, consigliamo di provare con marmellata e crema di nocciole, avendo cura di sovrapporre bene le due parti, pigiare i lati da ancora caldi e poi assaggiare. Proprio come fanno nei cartoni animati.

Video popolari

Videoricetta in 2 minuti dei Dorayaki, i dolcetti giapponesi dei cartoni

CiboToday è in caricamento