Ricevi la nostra Newsletter

L'unico modo per non perderti nulla sulle novità gastronomiche suggerite da Cibotoday. Ogni mattina nella tua e-mail.

rotate-mobile
Sabato, 20 Aprile 2024
Roma

I migliori 14 ristoranti vegani e vegetariani di Roma

Creatività, tradizione e un pizzico di incoscienza: i locali che hanno sfidato la città delle carbonare a suon di piatti vegani e vegetariani. Ecco la guida

Spuntano negli ultimi anni nuovi indirizzi che propongono cucina vegetariana e vegana anche a Roma: sembra strano in una città amante del guanciale e del quinto quarto, ma è così. Dopo la chiusura di molte insegne - ricordiamo Arancia Blu ad esempio, nel quartiere San Lorenzo, bistrot vegano e vegetariano con cucina aperto prima del 2000, o So What al Pigneto - molti cuochi e cuoche specializzati in ricette vegetali si lanciano nella sfida, non semplice, di misurarsi con i piatti della gastronomia romana, proponendo carbonare, amatriciane e cacio e pepe in chiave vegana. Il risultato è un panorama molto interessante (seppur ancora ristretto) di indirizzi che combinano ingredienti locali, piatti romanissimi e ricette da tutto il mondo. Del resto in Italia abbiamo comunque un esempio eccellente: Joia, il primo ristorante stellato d’Europa. Abbiamo quindi raccolto i migliori 14 ristoranti vegani e vegetariani di Roma. 

Misticanza Roma
Indigeno Roma
Nativa Roma
Aromaticus Trastevere
Rifugio Romano
Flower Burger Prati
Romeow Cat Bistrot
Vitaminas24
Margutta Vegetarian Food & Art
Vega Food
Veg Joy
Grezzo Raw Chocolate
Écru Roma
Le Bistrot
Ristorante

Misticanza Roma

La chef Marta Maffucci ha potuto coronare il suo sogno di aprire un ristorante vegetariano all’Alberone (siamo a breve distanza dal Parco della Caffarella) nel 2020. Qui ha portato la sua idea di cucina vegetariana (ma ci sono anche piatti vegani) fatta di prodotti selezionati e ingredienti autoprodotti, come il seitan, sempre presente in menu. La lista dei piatti (antipasti tra gli 8 e i 9€, primi tra i 13 e i 14€, secondi tra i 12 e i 14€) cambia con le stagioni, non mancano in menu formaggi, uova e dolci ad arricchire le proposte di Misticanza.

Misticanza Roma-2

Ristorante

Indigeno Roma

Aperto a marzo 2022 da una coppia di appassionati e capaci professionisti, Silvia di Giulio in cucina, Moran Pucciarini in sala e ai vini, Indigeno è un indirizzo che a Roma mancava per rendere davvero onore alla cucina vegana. Siamo ai confini del Pigneto, in una viuzza in cui si trovano altri locali e d’estate si può godere dello spazio esterno. Il locale è piccolo, semplice ma accogliente. Il menu studiato dalla chef è completamente vegano e quasi integralmente (fa eccezione per esempio il pane) autoprodotto. Dal tagliere di alternative vegetali al formaggio, fino ai piatti di tofu e tempeh fatto in casa, o le paste fresche e ripiene, per finire con i dessert. C’è una carta dei vini con riferimenti naturali, e qualche kombucha per chi beve senza alcol.

Indigeno Roma-2

Ristorante

Nativa Roma

Anche in questo caso (come per Le Bistrot che abbiamo nominato sopra) la proposta si è completamente veganizzata in corso d’opera. Look fresco, proposte golose a base vegetale e proposte enologiche vivaci hanno decretato il successo di questo ristorante, che in poco tempo ha attratto gli appassionati di cucina vegana. In menu troviamo antipasti (tra i 4 e i 6€), primi (tra i 12 e i 14€) burger e secondi (tra i 13 e i 14€), ma anche poke solo a pranzo e la lista dei vini alla mescita o in bottiglia, con tantissime referenze naturali.

Nativa Ristorante

Ristorante

Aromaticus Trastevere

Nel cuore di Trastevere c’è un indirizzo dove è possibile assaggiare ottima cucina vegetariana e vegana (ma in menu si può trovare saltuariamente qualche piatto di pesce) bevendo anche bene: Aromaticus ha aperto qui la sua seconda sede, con una sala interna, la cucina a vista, uno spazio esterno su strada e un grazioso cortiletto interno ricco di verde. Il menu è piuttosto vario a cena (antipasti tra i 10 e i 14€, primi tra i 14 e i 15€, secondi e sandwich tra i 13 e i 16€), ma c’è anche pranzo, merenda e aperitivo con bevande probiotiche (come kefir e kombucha) pakora indiane e polenta fritta.

Aromaticus Roma

Ristorante

Rifugio Romano

Parliamo di un ristorante abbastanza unico nel suo genere. Qui lo chef Davide Leo ha preso il menu della trattoria romana tradizionale di famiglia e l’ha trasformato in una versione totalmente a base vegetale. Dopo anni di convivenza, dal 2023 la proposta è diventata completamente vegana, permettendo quindi di assaggiare tutti i piatti della cucina romana “tipica” in chiave veg. Non a caso qui si possono ordinare carbonare con il seitan, supplì e pizza vegane, scaloppine e tagliata di seitan, grigliata di carne realizzata con l’alternativa vegetale alla carne e tiramisù completamente vegetale.

Rifugio Romano

Street Food

Flower Burger Prati

Presente in diverse città italiane, ma anche all’estero, Flower Burger è una catena di burger (tra i 7 e i 9,50€) completamente vegani, serviti con pani e salse coloratissime. Accanto alla proposta di panini, ci sono anche contorni, bowl, dolci e bevande. Si possono ordinare anche in delivery e c’è la possibilità di comporre in autonomia il proprio menu preferito. A Roma ci sono due sedi: quella in Via Alessandria 21 e quella a Via dei Gracchi. 

Flower Burger-3

Ristorante

Romeow Cat Bistrot

Divenuto famosissimo alla sua apertura nel 2014, come Cat Cafè (caffè dei gatti) negli anni Romeow ha perfezionato la sua proposta. I gatti ci sono e fanno da piacevole compagnia agli avventori che sono chiamati a non disturbarli con troppe attenzioni. Il menu è un viaggio tra sapori occidentali e orientali che mettono al centro verdure, vegetali, cereali, ma anche spezie, frutta e fermentazioni. Si passa dal risotto carnaroli Riserva San Massimo allo zafferano, liquirizia e limone fermentato ai gyoza ripieni di funghi cardoncelli e champignon, nella loro consommé, kumquat e porro fresco.

Romeow Cat Bistrot

Ristorante

Vitaminas24

Trasferitosi nel 2022 in un locale nuovo al Pigneto, questo indirizzo ne ha guadagnato in bellezza e spazio: Vitaminas24 in Via Giovanni de Agostini, in un punto un po’ defilato del quartiere, è un indirizzo per tutto il giorno, dalla colazione alla cena. Lo spazio è molto ampio e ricco di luce, con un arredamento dai colori tenui e qualche tavolo anche all’esterno. Il menu è ricco di piatti per tutti i gusti, che spaziano dalle insalate e gli estratti stagionali, ai panini e ricette della tradizione mediterranea o medio-orientale (antipasti tra i 6 e i 14€, insalate 9€, primi tra i 7,50 e gli 8,50, secondi tra gli 8,50 e i 10€). Va bene anche per lavorare.

Vitaminas 24-2

Ristorante

Margutta Vegetarian Food & Art

Aperto nel 1979 nel centro di Roma, il Margutta è da anni un riferimento solido per la cucina vegetariana e vegana della capitale. Il menu è fornitissimo e concentrato su ingredienti di stagione: troviamo antipasti (tra i 13 e i 16€), taglieri, primi (tra i 15 e i 18) e secondi (tra i 15 e i 22€), nonché pane e dolci fatti in casa. Le proposte vegetali si possono combinare in tre diversi percorsi degustativi per cena. Ci sono tutti i classici vegetariani della tradizione italiana e qualche ricetta più creativa. All’interno del locale vengono allestite periodicamente esposizioni artistiche, da cui il nome del locale.

Il Margutta Vegetariana Food&Art

Street Food

Vega Food

In centro a Roma c’è una piccola chicca: un localino gestito da una famiglia indiana aperto tutti i giorni dalla mattina a dopo cena. Più che un ristorante, una gastronomia con qualche tavolo da cui osservare la cucina in movimento. Il menu, molto ampio, permette di scegliere tra riso, zuppa Dahl con lenticchie e verdure, tofu in salse diverse, verdure, dosa (crepe di riso e legumi da mangiare da sole o condire). Ad affiancare i piatti ci sono anche tè, lassi ed estratti.

Vega Food

Osteria-Bistrot

Veg Joy

Bisogna aspettarsi una cucina confortevole da questo piccolo ristorantino in zona San Giovanni, in una traversa pedonale della trafficata Via Appia. Aperto sia a pranzo che a cena, offre la cucina della chef Cristina che cura una selezione di piatti freschi, realizzati sul momento con ingredienti stagionali. Spuntano così proposte divertenti, come il filetto di seitan alla Wellington, il dahl di lenticchie rosse e il cannolo con spuma di cicoria. Si completa con i dolci e con le bevande della casa la proposta 100% vegana.

Veg Joy Roma

Pasticceria-Panificio

Grezzo Raw Chocolate

Divenuto negli anni un riferimento per la pasticceria crudista e vegana, Grezzo è la creatura di Nicola Salvi. Le sedi sono tre: la prima, quella di Via Urbana nel rione Monti, la seconda, quella di Piazza Mattei nel centro storico, la terza, quella di Piazza Euclide. Cosa si trova? Una proposta di pasticceria e cioccolateria realizzata con tecniche di lavorazione leggere e non invasive, che passa dalle praline alle monoporzioni, dal gelato alle uova di cioccolato per Pasqua. La proposta si arricchisce anche di ricette stagionali sin dal 2014. Ci sono anche tavolette di cioccolato, creme spalmabili, cookies e dolci senza zucchero.

Grezzo Roma-2

Osteria-Bistrot

Écru Roma

Altro riferimento per la cucina crudista a Roma è – come lo stesso nome suggerisce – Écru, non troppo distante da Castel Sant’Angelo. Bello l’indirizzo, realizzato con materiali naturali e ampie vetrate che rendono lo spazio luminoso. Ricca la proposta, che spazia dalla mattina alla sera tra piatti, bevande, pasticceria e vini naturali. In menu troviamo un po’ di tutto: dalla colazione agli snacks, dalle vellutate al sushi vegano. Giusto per citare qualche piatto: chips di verdura con maionese di miso e latte di mandorla, biscotto di castagna con crema di nocciole e cacao crudo, yogurt di anacardi fermentati con granola, hummus di ceci germogliati, sandwich con mousse acida di anacardi, avocado, pomodori secchi, erbette di campo, germogli di rucola, per finire raw crêpe ripiena di crema di nocciole e cacao crudo.

Ecru Roma

Ristorante

Le Bistrot

Dal 1987 Daniela e Barbara Sabbatini gestiscono Le Bistrot, insegna vegana a Garbatella che negli anni ha fatto diversi passi per arrivare a proporre un menu completamente vegano. I piatti serviti cambiano tutte le settimane, con proposte sempre nuove che spaziano tra antipasti, primi, secondi e dolci.

Le Bistrot Roma

CiboToday è anche su Whatsapp, è sufficiente cliccare qui per iscriversi al canale ed essere sempre aggiornati

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CiboToday è in caricamento