Ricevi la nostra Newsletter

L'unico modo per non perderti nulla sulle novità gastronomiche suggerite da Cibotoday. Ogni mattina nella tua e-mail.

rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Bologna

“La carne? Troppo cara”. Chef Cesare Marretti apre a Bologna un alimentari con cucina vegetale

Arriva “Marrett” a Bologna. Si potrà fare colazione, pranzo, cena e pure merenda. In un ambiente creativo dove assaggiare anche pani sfornati ogni giorno dal famoso chef e volto della tv

Nuovo progetto gastronomico molto particolare per Cesare Marretti a Bologna: si chiama Marrett. Il pubblico della tv ha imparato a conoscerlo nella trasmissione sul cibo più famosa in Italia, La prova del cuoco, andata in onda per 20 anni dal 2000 al 2020. I bolognesi invece si sono affezionati nel tempo ai suoi progetti, sempre un filo fuori dal coro, mai banali e scontati. L’ultimo in ordine di tempo È Cucina in Via Leopardi, un ristorante con un menu che cambia molto di frequente e che va oltre la semplice trattoria. Poi c’è anche l’azienda agricola e il laboratorio di ceramica in Via Urbana, sempre a Bologna.

La cucina vegana e vegetariana alle radici di Cesare Marretti

Taglio della focaccia

Proprio da questo luogo riparte Cesare Marretti che il 20 marzo 2024 inaugura un alimentari con cucina, Marrett, che porta avanti l’idea di una scelta più al passo con i tempi, anzi un poco sempre più avanti. Qui si servirà infatti un menu al 50% vegano e al 50% vegetariano. Come ha commentato ironicamente lo stesso Maretti con una vignetta su Instagram: “Si è buttato sul vegetariano e sul vegano per scelta? No, hai presente quanto costa la buona carne?”. Non solo ristorante, il locale sarà aperto tutto il giorno, dalle 8 di mattina a mezzanotte, con una proposta molto variegata e adatta ad ogni momento della giornata, con un menu composto “recuperando le radici dei piatti ancestrali, spesso vegani senza sapere di esserlo, prima che le mode li avessero rivestiti di snobismo. La cucina vegetariana non è la costruzione di un omologo della carne, ma valorizzazione di ricette, preparazioni e cibi che restringano a miele, formaggio e uova gli alimenti di derivazione animale”.

Il pane servito con le farine della sua azienda agricola

Lo sfilatino briosciato

Un ruolo centrale lo riveste il pane. La mattina infatti si comincia proprio con la sfornata di 3 tipi di pane, al cioccolato, pitta 100% integrale con farina di saragolla e farro monococco (le farine provengono dalla azienda agricola che lo stesso Marretti gestisce in provincia di Bologna), sfilatino “briosciato”, ma anche il bao bao, pane cinese privo di glutine, realizzato con farina di riso, focacce aromatizzate, biscotti vegani senza lievito e brioche. La colazione si completa con la caffetteria, anche quella vegana e vegetariana. Comprende: cappuccino alla soia con base di castagne, cappuccino al cocco con base di cioccolato bianco e curcuma, cappuccino di riso classico, cappuccino di noci con base di nocciola, caffè, centrifuga del giorno.

Il pranzo e la cena con i prodotti stagionali

Chef Cesare Marretti scherza con i suoi lievitati

Per la pausa pranzo e la cena, il servizio diventa al tavolo con l’idea di proporre una serie di piatti fissi (pochi) che si accompagnano alle scelte del giorno (molte), realizzate con prodotti stagionali. Intanto i pani e i piatti che prevedono cottura e gratinatura sono realizzati nello storico ristorante È cucina di Via Leopardi 4 e poi portati qui. Per fare qualche esempio di cosa si potrà provare tra le proposte, flan di verdure di stagione, l’immancabile Torta Pistocchi, ma anche ricette della tradizione regionale, come l’Anello del Monaco, tradizionale dolce mantovano che veniva preparato per Natale ma che alcuni forni specializzati fanno tutto l’anno. La carta dei vini, per ora ancora in fase di studio, contiene per lo più referenze locali.

Marrett a Bologna. Negozio e allestimenti artistici

La focaccia aromatizzata alle verdure di Marrett

La gestione del locale è affidata ad Andrea Guida, 31 anni, che ha già lavorato a lungo al fianco di Marretti nei suoi locali. Il nuovo indirizzo si sviluppa su 3 piani, completamente in verticale, con 30 coperti in tutto, allestimenti originali e creativi, che uniscono le passioni artistiche di Marretti agli allestimenti realizzati dal visual artist Franco Armieri appositamente per questa location. Infine, si potrà fare anche un po’ di shopping per casa, comprando dei “kit di salvataggio” realizzati in maniera pulita e senza sostanze additive, in linea con la filosofia del locale. Apertura dal mercoledì alla domenica.

Andrea Guida (a sinistra) e Cesare Marretti (a destra) dentro il nuovo locale

Marrett

CiboToday è anche su Whatsapp, è sufficiente cliccare qui per iscriversi al canale ed essere sempre aggiornati

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CiboToday è in caricamento