Ricevi la nostra Newsletter

L'unico modo per non perderti nulla sulle novità gastronomiche suggerite da Cibotoday. Ogni mattina nella tua e-mail.

rotate-mobile
Mercoledì, 24 Aprile 2024
Territorio

E se la Colomba fosse nata in Friuli? Storia del lievitato di Pasqua che anticipò il dolce industriale

Ancora prima dell’invenzione della Motta, in Friuli-Venezia Giulia già si impastavano focacce dolci a forma di colomba da regalare ai bambini. Provviste di ali, becco e piumaggio. Nonché di una ‘sorpresa’ particolare

Qualche giorno fa, abbiamo scritto di come la Colomba di Pasqua sia stata ‘inventata’ dal signor Dino Villani, un pubblicitario in forze alla Motta. Erano gli Anni Trenta quando il creativo intuì il potenziale del reimpiego della stessa (suppergiù) ricetta del panettone, e pensò di rimettere in moto i macchinari dando poi al dolce la sua forma alata. Certo, di preparazioni a forma di colomba che perpetuavano la simbologia cristiana ne esistevano già diverse — i palumeddi siciliani, per dirne uno — ma effettivamente uno tra questi ci assomigliava un po’ di più, pur differenziandosi dalla versione che conosciamo oggi. Grazie al suggerimento di un’attenta lettrice di Tarcento, in provincia di Udine, abbiamo scoperto la focaccia friulana e la sua diretta discendente: una Colomba di Pasqua che, in effetti, sembra precedere la versione industriale.

La réclame della Colomba Motta, ideata da Dino Villani

La Focaccia dolce friulana e la variante a forma di Colomba

La consuetudine di trasformare la ‘normale’ pasta di pane in un dolce sostanzioso — aggiungendovi burro, zucchero, uova e altri ingredienti — è diffusa da secoli un po’ ovunque. In Veneto si prepara ad esempio la Fugassa, una sorta di panettone senza sospensioni (niente uvetta e canditi, quindi) che si trova tra Pasqua e Natale. Non è troppo distante la Focaccia dolce friulana, un’antica ricetta del territorio tra Veneto, Austria e Slovenia che si prepara soprattuto per Pasqua. Il suo impasto prevede farina, burro, zucchero, uova e scorza di limone, si amalgama con un po’ di grappa (accade per altri dolci del Friuli-Venezia Giulia, come la Gubana) e si lascia lievitare prima della cottura in forno. Il risultato è una pagnotta dolce e soffice, che si riconosce per la cupola dorata incisa a croce: questa è la ricetta, da UdineToday. È proprio lavorando un po’ dello stesso impasto, tenuto da parte fino alle fasi finali, che si sono sempre ottenute delle Colombe molto particolari, destinate ai bambini.

Focacce e colomba friulana, foto di una lettrice

Come si prepara la Colomba di Pasqua friulana

Mentre le focacce erano pressoché sempre uguali dappertutto”, spiegano a CiboToday dal Friuli, “per la forma della Colomba, ogni famiglia aveva la sua”. Parliamo infatti di una tradizione domestica, rimasta distante da grandi tirature e versioni industriali. La base, come detto, è quella della Focaccia dolce, e “l’impasto ha tre lievitazioni. La prima con solo farina e lievito, la seconda con gli altri ingredienti e l’ultima con il composto diviso in focacce e colombe”. Per dare la forma del volatile, l’impasto si appiattisce e taglia in parti, modellando e assemblando la coda e le ali. Una porzione serve anche per formare la testa, che contiene una piccola sorpresa: un uovo sodo. Si ricava altresì un piccolo becco, e il tutto è reso ancora più verosimile fissando una foglia di ulivo e appuntando chiodi di garofano al posto degli occhi. Il corpo della Colomba, invece, viene tagliuzzato con le forbici per dare l’idea del piumaggio. Per finire, il tutto è spennellato con una glassa leggera di albume e zucchero, poi messo a cuocere. Insomma, nonostante il dolce abbia molte e innegabili differenze rispetto al lievitato soffice e ricco di canditi diffuso in seguito, potremmo proprio aver scovato in Friuli una delle più antiche forme di Colomba di Pasqua.

CiboToday è anche su Whatsapp, è sufficiente cliccare qui per iscriversi al canale ed essere sempre aggiornati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E se la Colomba fosse nata in Friuli? Storia del lievitato di Pasqua che anticipò il dolce industriale

CiboToday è in caricamento